Nuovo www.cicloweb.net e nuovo www.ciaspole.net!

Ciao!

Chiudiamo questo blog perché sui nuovi siti, rinnovati, ci sarà spazio per news ed aggiornamenti!

Visita http://www.cicloweb.net e http://www.ciaspole.net!

Annunci

Partecipa gratuitamente alla Istria GranFondo

Partecipa gratuitamente alla Istria Granfondo!
 
Un concorso semplice e divertente – Istria Granfondo selfie – offre il privilegio di partecipare gratuitamente alla sesta edizione della Istria Granfondo, l’evento ciclistico amatoriale più importante della Croazia.
Per partecipare al concorso basta pubblicare almeno un post sulla pagina Facebook dell’evento https://www.facebook.com/IstriaGranfondo. In esso, oltre a postare un’immagine a tema ciclistico, si dovrà commentare la volontà a partecipare all’evento, magari in compagnia di amici e compagni di squadra. Il numero di commenti per concorrente è illimitato. Ad insindacabile giudizio della giuria preposta verranno scelti gli 8 post più creativi che daranno diritto ai loro creatori di essere alla partenza della Granfondo del 7 ottobre.
Il concorso terminerà il 3 agosto e dopo tale data si potranno trovare i nomi dei vincitori in un post sulla pagina Facebook. La vincita sarà confermata dopo che l’interessato avrà perfezionato l’iscrizione entro una settimana dal lancio del post con i nomi dei vincitori.
Istria Granfondo si svolgerà sabato 7 ottobre su due percorsi di 128 e 88 km con dislivelli rispettivamente di 1.300 e 700 m.
L’ATP Center di Umago sarà il Quartier Generale dell’evento nel quale avverranno sia la partenza che l’arrivo.

Kronplatz King, chi sarà il Re di Plan de Corones?

Domenica 23 luglio ritorna la Kronplatz King, la competizione di mountainbike che avrà l’inconsueto arrivo al culmine del comprensorio sciistico di Plan de Corones a quota 2275 m. La partenza è confermata dal centro di San Vigilio di Marebbe, sfalsata di pochi minuti per dividere i ciclisti che affronteranno due diversi percorsi, rispettivamente di 81 e 50 km, con un allungamento rispetto alla prima edizione di 8 km per pedalare attraverso il coreografico tratto del Parco Naturale di Fanes-Braies, in direzione della località di Pederù, uno dei più pittoreschi dell’Alto Adige. Successivamente il percorso si alternerà in tratti di collegamento verso tutti i quattro percorsi mappati del freeride che Plan de Corones offre per tutta l’estate, arrivando fino alla cima del comprensorio sciistico posto a 2275 m. attraverso la ripidissima salita al 26% che i ciclisti del Giro d’Italia percorsero in passato. Soltanto per i partecipanti al percorso lungo ci si ritufferà in discesa nel Furcia Trail dove avranno la possibilità di scegliere fra due tratti: quello più corto di circa 600 m. molto tecnico con difficoltà non adatte a tutti e salti difficili, oppure quello più guidato che si affronterà a velocità superiore, ma di lunghezza doppia rispetto al primo. Entrambi i percorsi sono ben segnalati affinché i concorrenti possano provarlo prima della gara per fare la scelta giusta in massima sicurezza. Il percorso si svolge in aree naturali, ma anche su tracciati allestiti artificialmente per dare il massimo del piacere nella guida freeride, per questi motivi non è adatto ad un numero troppo alto di partecipanti, così si è reso necessario limitare il numero dei partecipanti ad un massimo di 600. Necessarie anche due diverse partenze, a distanza di 15’, che avranno il compito di allungare i ciclisti sul percorso per renderlo quanto più fruibile ad ognuno, per una esperienza unica. L’organizzazione ha tenuto nella massima considerazione anche gli accompagnatori e le famiglie offrendo ad ogni ciclista due tessere gratuite degli impianti di risalita per tutta la giornata della competizione per dare la possibilità di assistere ai passaggi in quota e agli arrivi, nonché di partecipare alle premiazioni e al pasta party che sarà offerto in vero ristorante in zona arrivo, con la possibilità di scegliere da un vero menù. In cima sarà allestita un’area gioco per i più piccoli e si potrà anche visitare il Messner Mountain Museum, a pochi passi dall’arrivo. La competizione sarà quanto mai interessante grazie ai migliori ciclisti italiani che hanno confermato la loro partecipazione. Entrambi i vincitori del 2016 saranno alla partenza: L’ex campione mondiale Roel Paulissen ed Elena Gaddoni, terza classificata al recente campionato italiano marathon. I favoriti saranno i freschi campioni italiani marathon, Maria Cristina Nisi e Juri Ragnoli. Proprio quest’ultimo in uno splendido stato di forma e in grande sintonia con le Dolomiti, dove si è sposato pochi giorni fa, e dove quest’anno ha vinto Hero Sudtirol e Dolomiti Superbike: per lui sarebbe una tripletta straordinaria per il suo già ricco palmares e un record col quale i campioni della mtb si confronteranno negli anni futuri. Le previsioni atmosferiche previste sono buone, in particolare per la giornata di domenica, che offrirà la miglior scenografia dell’area dolomitica.
Info: 0474 551500 – http://www.kronplatzevents.com/
A cura di Sauro Scagliarini

Oetztaler, l’incontro tra professionisti ed amatori è la ciliegina del 2017

Poco più di un mese alla Oetztaler Radmarathon, una delle più dure competizioni delle Alpi!
E quest’anno, di nuovo, si incrociano professionisti ed amatori!
 
Centocinquanta ciclisti professionisti appartenenti a team iscritti alla Federazione Internazionale Ciclismo e 4.000 amatori provenienti da 39 nazioni animeranno l’ultimo weekend di agosto nella vallata tirolese dell’Oetztal.
Quest’anno si svolgerà la prima edizione della PRO Ötztaler 5500 – la gara di un giorno riservata ai professionisti e considerata la più difficile al mondo.
Luogo di partenza e arrivo per entrambi gli appuntamenti, è l’abitato di Sölden in Tirolo. Il tragitto da percorrere ha una lunghezza di 227,4 km e un dislivello complessivo di 5.500 m.
 
La gara per professionisti si svolgerà il 25 agosto sullo stesso tragitto, che verrà percorso due giorni dopo dagli amatori. Questo percorso viene utilizzato dalla Oetztaler Radmarathon sin dal 1982. Sono 4 i grandi passi alpini da affrontare: il Kühtai (2020m) che si inizia a scalare da Ötz e presenta un dislivello di 1200 m, il tratto da Innsbruck al Brennero (1377 m) 777m, il tratto dalla cittadina altoatesina di Vipiteno al Passo Giovo (2090 m) 1.300 m. Infine la salita di 29 km da San Leonardo in Passiria
I partecipanti alla Oetztaler Radamarathon partiranno invece domenica 27 agosto alle 6:45. Nelle varie griglie, che accoglieranno i 4.000 amatori, anche alcuni nomi illustri ed ex professionisti.
A tutti i fan sorgeranno almeno due domande: quale sarà il miglior tempo che realizzerà il professionista che taglierà il traguardo e quale invece sarà il loro ritmo lungo i passi alpini? Per la risposta bisognerà attendere il 25 agosto.
A un anno esatto dai campionati mondiali UCI in Tirolo si ritroveranno di nuovo sui passi per creare quella giusta atmosfera e incitare i propri beniamini a fa re una bella gara.
 
 
Per informazioni: Ötztal Tourismus – Tel.: +43 (0) 5254 – 510 0 – Fax: +43 (0) 5254 – 510 520 info@oetztal.comhttp://www.soelden.comhttp://www.oetztal.comhttp://www.oetztaler-radmarathon.com

Pizzoccherata da record

Tradizione, antichi sapori e… una “Pizzoccherata” da guinness
Nel calendario di appuntamenti dell’estate bormina, tornano anche i “classici” dedicati alle tradizioni e alla cultura enogastronomica dell’Alta Valtellina.
L’attesa kermesse, Tradizioni e Mestieri in piazza si fa “in tre” per gli ospiti di Bormio, alla scoperta del patrimonio storico ed enogastronomico locale: primo appuntamento l’8 luglio con la “Serata dei Dolci Valtellinesi”, in programma nel centro storico con degustazioni di dolci tipici come la bisciola, torte e antiche ricette a base di frutta di stagione, miele e latte di montagna. Si prosegue il 5 agosto, sempre di sabato, con la “Serata dei Vini”: per l’occasione le case vitivinicole valtellinesi si daranno appuntamento nelle corti storiche per far conoscere a tutti i dettagli e le particolarità delle loro produzioni. Si potranno degustare vini come il Sassella, il Grumello, lo Sforzato e concludere con assaggi di grappe, amari locali (come il Braulio e la Taneda, per citare i più famosi) e tisane della tradizione. Per concludere, affascinante finale il 26 agosto con la “Serata Al Scur” (al buio, in dialetto bormino): a partire dalle 21 le luci del centro storico – in particolare deireparti Maggiore e Dossorovina – saranno spente, mentre fiaccole e lanterne riveleranno il fascino del borgo antico, in un itinerario guidato alla scoperta di portali, magnifici affreschi, corti della tradizione, attraverso giochi di ombre, degustazioni e intrattenimento musicale.
Da non perdere infine l’apoteosi della specialità culinaria più conosciuta della Valtellina: la “Pizzoccherata più lunga d’Italia”, che concluderà idealmente l’estate bormina, con un’unica tavolata che, dalle 12.30, potrà ospitare tremila persone, preceduta dalla dimostrazione della prepararazione dei pizzoccheri a cura degli chef valtellinesi.

L’estate di Bormio

Smaltita la ciclo-sbornia del Giro del Centenario, Bormio e la Valtellina sono pronti ad accogliere gli appassionati di bicicletta e mountain bike con un ricco calendario di eventi!

Si incomincia l’11 giugno con la Granfondo Stelvio Santini, con in programma la salita di due mitici passi, lo Stelvio – che con i suoi 2.758 metri di altitudine è il più alto passo automobilistico d’Italia – e il Mortirolo, palcoscenici delle gesta di indimenticabili campioni come Coppi e Pantani.
Il 9 luglio c’è di nuovo la possibilità di sfidare lo storico valico con la Re Stelvio Mapei, aperta a professionisti, cicloturisti ma anche a podisti.
Dal 27 al 30 luglio sarà invece la volta dell’Alta Valtellina Bike Marathon: la gara vera e propria si disputerà sabato 29, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio, con gli entusiasmanti percorsi Marathon e Classic (di 93 o 64 km) dedicati agli amanti delle ruote larghe. I più piccoli potranno partecipare alla kermesse il 30 luglio, cimentandosi su track appositamente studiati a loro misura nella Marathon Kids (dai 4 ai 12 anni).
Ancora i fatidici 2.758 metri dello Stelvio al centro della giornata del 2 settembre con la 17ma edizione della Scalata Cima Coppi (sia per ciclisti che per podisti), a partecipazione libera; per l’occasione le strade dei tre versanti che conducono al passo saranno chiuse al traffico.
Per chi invece vuole solamente godersi spettacoli sportivi, da non perdere il 27 e 28 giugno il passaggio sulle strade della “Magnifica Terra” di due tappe della Tour Transalp, vero e proprio raid ciclistico di sette giorni lungo i tracciati più alti d’Europa e, il 22 e 23 luglio, i Campionati italiani di downhill al Bormio Bike Park.
Gli appassionati di trekking possono scegliere tra una miriade di sentieri, per ogni capacità, dalla facile gita con i bambini alle grandi randonnée di più giorni in alta quota. Tra i vari suggerimenti, il “Giro del Confinale” è un fantastico tour ad anello tra i sentieri e le montagne del Gruppo Ortles-Cevedale che si basa su due moduli: il primo di 3 giorni, adatto a famiglie e gruppi di escursionisti con tappe da 4/6 ore e il secondo di 2 giorni, con tappe da 6/8 ore per i più esperti. Lungo il percorso c’è la possibilità di sostare e, naturalmente, pernottare appoggiandosi a una rete di attrezzatissimi e confortevoli rifugi alpini. Il “Giro”, un’esperienza unica per ritrovare se stessi a contatto con la natura più autentica, è percorribile (anche in mountain bike)lungo tutto il periodo estivo, con la possibilità di avvalersi di esperte guide alpine, godendo di spettacolari panorami e alla scoperta della flora e della fauna selvatica del Parco dello Stelvio. Per maggiori informazioni, http://www.girodelconfinale.it.
 E quando starà per arrivare l’autunno.. 16 settembre, appuntamento con il Contador Day (ciclismo su strada)

La Val di Fiemme per la bicicletta

Una serie di eventi dedicati alla bicicletta in Val di Fiemme! Gli itinerari da pedalare in questa valle, porta delle Dolomiti, si trovano alla pagina http://www.cicloweb.net/newcavalese.htm
10a edizione di FIEMME SENZ’AUTO
Giornata per l’ambiente da vivere con mezzi ecocompatibili.
venerdì 2 giugno 2017, Val di Fiemme
Chiudere una strada statale al traffico automobilistico è come lasciar cadere una benda dagli occhi. Mentre si rivelano spazi vivibili inaspettati, nuove prospettive si affacciano all’orizzonte. Ed è così che la Val di Fiemme vuole guardare al futuro. Durante la festa Fiemme Senz’Auto, la Statale 48 delle Dolomiti da Cavalese a Predazzo, dalle 10 alle 17, sarà chiusa alle auto e aperta ai cittadini, fra sfilate di carrozze con i cavalli, bici elettriche, concerti, giochi, dimostrazioni, degustazioni, mostre all’aria aperta e spettacoli.
Per la prima volta Fiemme Senz’Auto si celebra venerdì 2 giugno in concomitanza con la Festa della Repubblica Italiana. http://www.visitfiemme.it
11a MARCIALONGA CYCLING CRAFT
Granfondo di ciclismo su strada fra passi Dolomitici.
domenica 4 giugno 2017, Valli di Fiemme e Fassa
Tre passi dolomitici da scalare: Lavazé, San Pellegrino e Valles. Tre province da attraversare: Trento, Bolzano e Belluno. Un’unica appassionante gara di ciclismo su strada. La Marcialonga Cycling Craft di Fiemme e Fassa parte da Predazzo e misura 135 km., con 3.279 m. di dislivello. La Mediofondo misura 80 km., con 1.894 m. di dislivello. Fra gli eventi collaterali: musica live; aperitivo “bike”; animazioni per bimbi e Nutella party. Venerdì 2 giugno, decolla la novità assoluta dell’undicesima edizione: la Gara a scatto fisso, una competizione unica nel suo genere che prevede un tracciato corto, ma assai tecnico, di 980 metri fra i vicoletti di Predazzo, valevole per il Campionato Nazionale ACSI.
Sabato 3 giugno, parte la Minicycling per i giovani fino a 16 anni. Il percorso si effettuerà lungo una gimkana di 850 metri nelle vie del centro storico di Predazzo.
2a DOLOMITICS24
La seconda competizione road bike 24h no-stop in montagna.
17-18 giugno 2017
Sarà una sfida estrema. Gli organizzatori della manifestazione cicloturistica non competitiva Randolomitics, lanciano una 24 ore agonistica: la seconda edizione di Dolomitics24. La competizione “24 ore no-stop” in ambiente montano si svolge il 17 e 18 giugno 2017 sull’anello stradale ai piedi del Gruppo dolomitico trentino del Latemar. Gli atleti si sfidano su un circuito di 28.2 km., fra il Passo Pampeago e il Passo Lavazé, per un dislivello di 1.250 metri/giro. La competizione è aperta alle categorie Solo Man, Solo Woman, Team 2, Team 4.
 
4a RANDOLOMITICS
Una cicloturistica solo per sfidare se stessi.
8-9 luglio 2017
Randolomitics è un nuovo modo di conoscere la bicicletta e le Dolomiti del Trentino, senza l’affanno del cronometro e della pura prestazione fisica. Per l’edizione 2016 sono stati tracciati 3 percorsi per 3 livelli di preparazione psico-fisica: Easy Fleim 150 km. (10 ore); Fiemme 243 km. (20 ore), Dolomiti 435 km. (42 ore). I tre percorsi, che partono da Lago di Tesero e arrivano a Pampeago, suggeriscono tre modi per sfidare se stessi fra i passi Dolomitici che hanno fatto la storia della Grande Guerra e del ciclismo.
I percorsi sono da affrontare, in autonomia, con l’utilizzo un qualsiasi mezzo a due ruote, purché spinto dalla solo forza muscolare.
Il nome Randolomitics nasce da un gruppo di amici, i “randonneur”, che condividono questo “incontro a due ruote” sul web con la parola #Randonnèe.
I tre percorsi sono:
Easy Fleim 150 km – 4.000 metri di dislivello da percorrere entro 10 ore;
Fiemme 243 km – 6.800 metri di dislivello da percorrere entro 20 ore;
Dolomiti 435 km – 13.800 metri di dislivello da percorrere entro 42 ore.
L’intento di Dolomitics è quello di portare gli amici ciclisti verso un “battesimo” nel mondo endurance, creando una sfida intima fra paesaggi di rara bellezza.
21a LA VECIA FERROVIA DE LA VAL DE FIEMME
1300 biker lungo i binari “fantasma” di Fiemme.
domenica 6 agosto 2017, Ora-Molina di Fiemme
Il fascino della Vecia Ferovia dela Val de Fieme travolgerà gli appassionati di mtb domenica 6 agosto, alle 9.30. Agonisti-amatori, escursionisti ed e-bikers partono da Ora (Bz) per raggiungere Molina di Fiemme, seguendo per 40 km il tragitto del vecchio trenino in funzione fino agli anni Sessanta. Il tracciato attraversa ponticelli, tunnel, fra boschi e prati fioriti. Sono attesi 1300 partecipanti. La kermesse è organizzata dalla Polisportiva Molina di Fiemme, in collaborazione con la Sudtirol Firmenlauf.
1a 24h VALDIFIEMME
Una sfida che durerà 24 ore in Mountain Bike
2-3 settembre 2017 Lago di Tesero
Un’altra sfida estrema che propongono gli organizzatori della manifestazione cicloturistica non competitiva Randolomitics: la prima edizione della 24h Valdifiemme MTB. La competizione “24 ore no-stop” si svolge il 2 e 3 settembre 2017 a Lago di Tesero su un circuito ad anello di 5 km con 135 metri di dislivello ma con diverse difficoltà che rendono il percorso dinamico e impegnativo. Ci sarà anche una versione “light” di 6 ore. La competizione è aperta alle categorie Solo Man, Solo Woman, Team 2, Team 4, Team 8.
La 24h Val di Fiemme è inserita nel 24h Italian Challenge: il Campionato italiano 24h in MTB.
6o TROFEO PASSO PAMPEAGO IN TRENTINO
Il fascino “rosa” di una cronoscalata estrema.
domenica 17 settembre 2017, Val di Fiemme
L’Alpe e il Passo di Pampeago, in Val di Fiemme, sono una delle ascese più conosciute del Trentino e domenica 17 settembre gli appassionati delle due ruote avranno la possibilità di misurarsi sulle rampe che negli ultimi anni hanno visto sfilare tanti campioni. L’attesa cronoscalata sulla salita “rosa” Tesero-Pampeago scatta alle 9.30. I ciclisti affrontano 10.5 km fra i 1.000 m.slm. di Tesero e i 2.000 m.slm. del rifugio Zischgalm di Passo Pampeago. Organizzano la gara lo Ski Center Latemar e l’US. Litegosa di Panchià. Il Trofeo Passo Pampeago è l’ultima e decisiva prova del trittico di cronoscalate Up Hill Challenge.