Istria Granfondo 2016!

istria2016

E’ giunta alla quinta edizione la bella gara in territorio istriano, due percorsi tra le morbide colline tra Croazia e Slovenia!

I dettagli? Tutti qui: http://www.cicloweb.net/istria.htm

Bike and Wine.. nel Collio goriziano

Cormons, 23/10/2015 - Jazz&wine of Peace 2015 XVIII Edizione - Circolo Controtempo - Cormons e dintorni - COLORE - Foto Alice BL Durigatto/ Phocus Agency © 2015

Jazz&Wine of Peace Festival
19^ edizione Cormòns e Collio italiano e sloveno dal 23 al 30 ottobre 2016

Pedalata slow nel Collio goriziano con degustazione finale
L’appuntamento del 27 ottobre all’interno del “Jazz&Wine of Peace”

Gustare le bellezze naturali delle Valli del Preval, nel Collio goriziano, apprezzarne i luoghi più suggestivi con un’allegra pedalata “slow” che unisce la bicicletta all’enogastronomia locale. È questa la proposta che giovedì 27 ottobre il festival Jazz&Wine of Peace offre a tutti gli appassionati delle due ruote e del bere di qualità. Un itinerario adatto a tutti che si snoderà su alcuni tratti delle nuovissime piste ciclabili che percorrono in lungo e in largo la valle del Preval ed il Collio: un sistema di 25 km su sede riservata e fondo in materiale eco-compatibile che garantirà la sicurezza e la tranquillità a tutti i partecipanti.
Dopo il ritrovo alle ore 11.00 a Cormons (Gorizia), presso El Condor (viale Garibaldi), i ciclisti partiranno alla volta di Capriva (Gorizia) attraversando le incantevoli Valli del Preval: lungo il percorso si incontreranno la chiesetta di S. Marco, l’amena località della Subida con la sua chiesetta, il Santuario della Beata Vergine del Soccorso, Villa Russiz (con la nota azienda vinicola), il castello di Spessa (con annesso campo di golf), i ruderi del castello del Monte Quarin e il parco di Plessiva.
Ad attendere tutti i partecipanti all’arrivo di Capriva sarà l’Azienda Agricola Roncùs presso la quale sarà possibile degustare alcuni prodotti tipici locali, come i pregiati vini e la ricca gastronomia, sintesi e incrocio delle culture italiana, slovena e tedesca.
L’escursione, organizzata in collaborazione di El Condor ASD, è a numero chiuso e su prenotazione. Il costo è di 15 euro e comprende il noleggio bicicletta e la degustazione. Per maggiori informazioni e prenotazioni info@controtempo.org

Credit fotografia Luca d’Agostino – Phocus Agency

 

Maratona dles Dolomites!

282779_10150262011039828_848169827_7479890_3934516_n

Mancano due settimane alla trentesima edizione della Maratona dles Dolomites! Scoprite su http://www.cicloweb.net/maratona.htm tutti i dettagli di questa straordinaria competizione! Che poi in realtà… non è certo “solo” una competizione!

 

Inizia l’estate in val Sarentino

sarentino3
L’evento che apre idealmente la stagione estiva in Val Sarentino è fissato per sabato 2 luglio, quando tornerà la classica “Almrausch & Edelbike”, escursione ecologica d’alta quota in mountain bike, giunta alla sua settima edizione.
 
Aperta a tutti gli appassionati di mtb, si articola in quattro percorsi di diversa difficoltà, con partenza in mattinata dal borgo di Sarentino: dal trail “bronzo” accessibile a famiglie e a chi vuole godersi tranquillamente la giornata in e-bike, per finire al “supergold”, ovvero 56 km su un dislivello di circa 2.500 metri, con ascesa sino alla Kuhleiten Hütte (2.362 m) ai piedi del Picco Ivigna, passando per i tracciati intermedi “silver” e “gold”, di crescente difficoltà.
 
L’ambiente intatto e i panorami a 360° sulle vette altoatesine contribuiscono a rendere ancor più speciali salite e discese e, al termine della gara, immancabile sosta nelle malghe o nei rifugi per rifocillarsi con le specialità locali, grazie al buono pasto compreso nell’iscrizione (25 euro per adulti e 15 euro per ragazzi fino al 1997).
 
La bellezza selvaggia della Val Sarentino
 
Alle spalle di Bolzano, la Val Sarentino si incunea sinuosa tra le cime delle Alpi Retiche Orientali: un autentico microcosmo alpino che ha saputo conservare la propria identità grazie a una natura incontaminata e sentite tradizioni locali che si trasfondono in una spontanea e impeccabile ospitalità. Un vero paradiso per chi ama una vacanza estiva all’insegna della tranquillità, senza dimenticare però la vera attrattiva di questa valle, ovvero le innumerevoli possibilità escursionistiche, sia a piedi che sulle due ruote, grazie a stupendi tracciati che si dipanano tra alti pascoli e boschi di conifere dove si diffonde l’intenso aroma del pino mugo sarentino. Che si pratichi trekking, nordic walking o mountain bike, c’è davvero l’imbarazzo della scelta per costruirsi l’itinerario più adatto ai propri gusti e capacità, dalle famiglie con bambini fino a chi vuole cimentarsi su percorsi decisamente appaganti e impegnativi. Malghe e rifugi attrezzati fungono poi da ottimi punti di appoggio per entusiasmanti raid di più giorni.
 
Informazioni sulla Val Sarentino: http://www.sarntal.com/it
 
Ulteriori informazioni: http://www.bolzanodintorni.info

CicloEventi in Val di Fiemme!

Randolomitics bici Fiemme
3A RANDOLOMITICS
Una cicloturistica solo per sfidare se stessi.
9-10 luglio 2016
 
La Randolomitics, nata da un’idea di Maurizio Barbolini, presidente dell’A.S.D. Dolomitics, è un nuovo modo di conoscere la bicicletta e le Dolomiti del Trentino, senza l’affanno del cronometro e della pura prestazione fisica.
 
Per l’edizione 2016 sono stati tracciati 3 percorsi per 3 livelli di preparazione psico-fisica: Easy Fleim 117 km. (10 ore); Fiemme 225 km. (18 ore), Dolomiti 412 km. (40 ore). I tre percorsi, che partono da Lago di Tesero e arrivano a Pampeago, suggeriscono tre modi per sfidare se stessi fra i passi Dolomitici che hanno fatto la storia della Grande Guerra e del ciclismo.
 
I percorsi sono da affrontare, in autonomia, con l’utilizzo un qualsiasi mezzo a due ruote, purché spinto dalla solo forza muscolare.
 
Il nome Randolomitics nasce da un gruppo di amici, i “randonneur”, che condividono questo “incontro a due ruote” sul web con la parola #Randonnèe. Il progetto è nato quasi per scherzo nel 2010, dopo la prima randonnèe di Maurizio Barbolini, su una distanza che a quell’epoca riteneva puramente un sogno: 600 km. Dopo essere rimasto letteralmente folgorato da quello “strano” mondo randagio di lunghe distanze, il progetto ha preso forma. Per alcuni anni l’idea è rimasta nel cassetto, con il timore di paura di non riuscire ad organizzare un evento all’altezza delle montagne che lo ospitano. Ma il nome Randolomitics si era già diffuso nel web fra gli amici randonneur e il loro entusiasmo ha permesso all’evento di decollare. È nata così quella che ad oggi è definita una randonnèe unica, in grado di far vivere emozioni indelebili, sfruttando i fantastici paesaggi delle vallate fiemmesi, trentine, altoatesine e bellunesi.
 
I tre percorsi sono:
• Easy Fleim 117 km – 4.200 metri di dislivello da percorrere entro 10 ore;
• Fiemme 225 km – 7.000 metri di dislivello da percorrere entro 18 ore;
• Dolomiti 412 km – 14.200 metri di dislivello da percorrere entro 40 ore.
L’intento di Dolomitics è quello di portare gli amici ciclisti verso un “battesimo” nel mondo endurance, creando una sfida intima fra paesaggi di rara bellezza.
Foto Apt Fiemme

Pedalare di notte

Pedalare di notte, sotto le stelle? A Bolzano la passione per la bici non dorme mai! Nella notte del 9 luglio Bolzano offre un’occasione unica per pedalare dall’elegante piazza Walther lungo la ciclabile verso Merano, e poi tra i frutteti e vigneti della val Venosta, tra i boschi dell’Alto Adige, con il silenzio della notte, e raggiungere l’alba con il ghiacciaio dell’Ortles alle spalle, fino al Lago Resia. L’unico modo per vivere la montagna, di notte, in bici. www.witoor.com

Boerz – Plose bike day!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Un sogno: con la bici, sulle strade delle Dolomiti, senza alcun pericolo, senza rumore, senza confusione. No auto, no moto, no pullman, no clacson, in sicurezza. Solo bicicletta.
 
Scopri tutti i dettagli su http://www.cicloweb.net/boerz-plose.htm